martedì 11 settembre 2007

Si sono portati via i miei muri

Ma porca miseria!

Io capisco che dobbiamo traslocare, ma è mai possibile che
  1. si debba cominciare dai muri
  2. si debba cominciare dai muri del mio ufficio?
Ora il mio piccolo, discreto ufficio che dividevo con una sola persona è diventato un open space di tre stanze. La cosa bella è che, tolti i pannelli dei muri, i mobili sono stati lasciati al loro posto, creando uno strano effetto Dogville.

Entro una settimana tutto l'ufficio sarà senza muri interni. Il risultato? Per un paio di settimane il capo del personale sarà tutt'uno con la sala mensa, e l'amministratore delegato lavorerà accanto alle impiegate del commerciale.

Ah, e il direttore vendite non avrà più le doppie porte dietro le quali schermare le sue sfuriate.

Spero solo che non portino via anche i muri dei bagni, altrimenti la cosa potrebbe diventare davvero imbarazzante.

1 commento:

kabalino ha detto...

Comunque va sempre più di moda condividere gli spazi...la nuova architettura d'interni fa perno sul bagno e la cucina che diventano nuovi punti di aggregazione sociale...mentre si cucina si dialoga e soprattuto mentre si toeletta si parla con gli ospiti degli ultimi accadimenti politici...che poi a me lars von trier piace parecchio perché mi fregio di guardare i registi fighet*i, però dogville...che angoscia...anche se mi é piaciuto pure quello, anche se sarei intervenuto a mettere le mani addosso a quegli omaccioni che facevano brutte cose alla nicole...

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails