sabato 23 febbraio 2008

Vedere un libro, leggere un film

Image of La straordinaria invenzione di Hugo Cabret

Mi sono innamorata di questo libro a prima vista.
Non è una cosa che capita spesso, per i libri di questo genere. E' vero che io sono famosa per incamerare nel cestello della Feltrinelli pile e pile di tascabili, ma per un libro rilegato ho sempre molti dubbi. Lo guardo, lo rimiro, lo peso e ripeso, mi chiedo se valga davvero la pena di comprarlo subito o tanto vale aspettare (come regolarmente faccio) l'uscita in edizione economica.
Con La Straordinaria Invenzione di Hugo Cabret non ho avuto dubbi. L'ho visto, l'ho toccato, ho sfogliato alcune pagine, ho guardato la copertina, e ho capito che doveva essere mio. Subito.
E' un libro fisicamente impegnativo. Impensabile portarlo in viaggio. Le (numerose) pagine sono stampate con carta ruvida, pesante e dal profumo di inchiostro forte e inebriante. E' un libro che occupa il suo bello spazio sullo scaffale, insomma.
Sapevo che non mi avrebbe deluso, ma non mi aspettavo di trovare tanto al suo interno. Un libro come un film. La Straordinaria Invenzione di Hugo Cabret va oltre il romanzo per ragazzi e la graphic novel. Vi si alternano poche pagine di prosa e tantissime pagine di illustrazioni. Ed è questa la cosa che lo rende unico: per una volta sono le illustrazioni a farla da padrone, rendendo la parola scritta un semplice supporto alle immagini. Non il contrario. Il libro va sfogliato pagina dopo pagina, come i fotogrammi di un film, gustando nel profondo ogni illustrazione finemente disegnata.
Ma non solo. Nella sua semplicità, la storia è proprio un omaggio al cinema degli albori, il cinema francese dei primi anni del Novecento. Non a caso uno dei protagonisti non è altri che Georges Méliès in persona. Ed è qui che tutto si incastra alla perfezione, perché il formato stesso del libro diventa di fondamentale importanza.
Sarà stata la cinefila che alberga in me, ma sfogliando le ultime pagine mi sono accorta di avere la schiena percorsa da leggeri brividi.

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails