giovedì 26 giugno 2008

Shock culturale

Ora capisco come si devono sentire gli inglesi quando vanno in America, o gli americani quando vanno in Australia, o i francesi in Canada. O chiunque altro vada in una parte del mondo dove parlano la sua lingua, ma non proprio la stessa lingua.

Qui si tratta di imparare un lessico nuovo, eh. Mica cose facili.

Partiamo dalle basi. Il cellulare, no: il natel. E fin qui. Passiamo per le classiche, quelle di cui scrive anche Severgnini: non tapparelle, ma rolladen

Andiamo poi nel settore francesismi. Non è faldone, è classeur

Un'occhiatina alla sezione "parole non pervenute da questa parte". Pennica non esiste, c'è solo pisolino.

Per finire andiamo nella sezione "ma perché, perché?". Non si dice "E' la stessa cosa", ma "E' la medesima cosa." La parola stesso non esiste.

ALittaM prende appunti freneticamente, annuisce, si inculca tutto nel cervello e cerca di minimizzare le figuracce, che comunque di quando in quando accadono.

4 commenti:

orsella ha detto...

quando avrai anche imparato a contare come fanno loro, allora sarai perfettamente ambientata!

Pasi79 ha detto...

e vogliamo mettere con elevatore anzichè ascensore? anche se penso che tra i giovini si usi anche la seconda.

Pasi79 ha detto...

dimenticavo: http://www.crcsoft.com/lessico/sezione1.html
mi vengono in mente aldo giovanni e giacomo......

ALittaM ha detto...

Orsella, vedrai che entro breve riuscirò anche in questa impresa...

Pasi, più che elevatore ho sentito usare la parola "lift". Molto mitteleuropea :)

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails