martedì 21 ottobre 2008

Piccola tentatrice

La mia palestra di Lugano è la versione bonsai della palestra di Milano. La reception è piccina, la sala macchine è piccina, ci sono due salettine corsi. Gli spogliatoi sono piccini picciò. La zona terme è minuscola.
La piscina, eh, la piscina. Teniamo conto che la piscina di Milano era già piccola: quella di Lugano ha le dimensioni di un idromassaggio spazioso. I corsi di acquagym possono accontentare al massimo dodici persone, altrimenti si rischia di prendersi a manate e piedate.
Ma vabbeh, non importa, a me piace tanto così: si è in pochi, gli insegnanti ti riconoscono, non c'è affollamento e ti senti più seguita.
C'è solo una cosa che non mi convince di questa palestra.
Le merendine.
Ecco, questa palestra offre merendine e snack gratuiti a tutti i soci. Immaginatevi la scena: voi uscite soddisfatte e tonificate dalla vostra sessione di allenamento e vi trovate un banchetto con il distributore di bevande calde e fredde, corredato di bel vassoio pieno di barrette al cioccolato e cereali.
E tu sei lì e pensi
"Ma porcamiseria palestrina mia, con tutto lo sforzo che faccio per lo meno potresti evitare di indurmi in tentazione proprio sul più bello?"

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Simpatici questi svizzeri..secondo me le merendine sono gratuite per mettervi alla prova ed allenare anche la forza di volontà!!
O.

Jane (Pancrazia) Cole ha detto...

Le merendine mi sembrano un infido stratagemma per impedire che chi va a fare ginnastica solo per dimagrire, una volta raggiunto il proprio scopo, smetta di frequentare la palestra. Bruci 100 calorie e ne assumi 150: astuti questi svizzeri! ;)
In pratica il principio è lo stesso degli snack salati nei bar. Più mangi più ordini da bere!

Pilar ha detto...

la mia istruttrice di "bike & run"(e già questo meriterebbe un post a parte), per stimolarci ci grida:"DAI, CHE AVETE PAGATOOOH!!". Brianza-Lugano...non c'è paragone!
;)

ALittaM ha detto...

O., è vero, è un test durissimo per la mia piccola povera forza di volontà... :(

jane, questa è la mia stessa teoria: un po' come il filo di Penelope, ti fanno e ti disfano!

Pilar, la tua istruttrice ha capito esattamente quali leve usare per farvi sudare. Con me funzionerebbe sicuramente; purtroppo questi di Lugano non avrebbero il cuore di dircelo in faccia :D

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails