giovedì 2 ottobre 2008

Toh, una celebrità

ALittaM ha sempre avuto un rapporto problematico con le celebrità.
Ovvero, le capita sempre di incontrare celebrità verso le quali non prova il minimo interesse. Ormai ci ha fatto l'abitudine, anche perché si è resa conto che le uniche celebrità capaci di provocarle, se incontrate dal vivo, il batticuore sono o morte o incredibilmente, mostruosamente irraggiungibili.
Restano comunque impressi nella sua memoria quei momenti in cui questo suo non essere interessata alla celebrità in questione ha provocato non poco imbarazzo.
Prima fra tutte la volta in cui ha incontrato l'intera squadra dell'Inter nel 1988.
Era per la festa di qualche pezzo grosso della direzione dell'Inter, alla quale il Papà di ALittaM era stato invitato. Ovviamente ha portato anche la figlia, sicuro che l'incontro con le celebrità sportive del momento l'avrebbe emozionata.
Eccola lì ALittaM, che arriva e si trova davanti quel gruppo di ragazzotti impomatati in giacca e cravatta. I ragazzotti l'hanno guardata con l'affetto e la compassione tipica del divo che vede i piccoli fans, e si sono tutti presentati. Snocciolando nomi tipo Zenga, Bergomi, ecc ecc, tutti ansiosi di lasciare di stucco la bambina in questione.
La piccola ALittaM di nove anni, in una situazione che avrebbe portato allo svenimento tutti i suoi coetanei, non batte ciglio. Anzi: guarda il gruppo di undici eroi del calcio e rifila loro la piccola pugnalata ben assestata
Sì beh, ma io veramente terrei al Milan.
Il volto degli undici giocatori dell'Inter ha assunto nel tempo di un nanosecondo la stessa espressione di Del Piero quando i bambini gli dicono "Noi tifiamo Napoli, tiè!"
Papà di ALittaM non l'ha più portata a feste con gente importante fino al compimento del ventunesimo anno d'età.

6 commenti:

S.B. ha detto...

ALittaM eroe del mese ! :-)

Fassano ha detto...

Identica la situazione con i giocatori della Samp in ritiro a Moena (TN) qualche anno fa...con una mia amica autoctona (tra l'altro 17enne mooolto carina): presentazione...facevano i farfalloni....e conseguente legnata in faccia: "veramente io sono juventina!". Se ne sono andati come agnellini.

J. Cole ha detto...

ahahahahaha fantastica!

I ho due "incontri memorabili" con celebrità da raccontare.
A 13 anni venni quasi investita da Vialli (fui io a passare col rosso).
Due anni fa andai a fare colazione nello stesso bar dov'era appena passato George Clooney. Peccato che fosse già andato via, lo persi per 5 minuti!...ancora non mi do pace!!!! :(

zymil ha detto...

*zimo rotola giù dalla sedia :D*
cmq si tiene l'inter e basta U_U
:D

Anonimo ha detto...

Grande Ale!

Stefi

ALittaM ha detto...

s.b., ma grazie :">

fassano, grande la tua amica, così si fa.

j.cole, argh, George Clooney? Così vicino, così lontano. Io ce l'ho come "vicino" di casa da un po' ma non l'ho mai incrociato... mannaggia...

zymil, forse a quell'incontro avresti preferito esserci tu allora ;) PS: Viva Milan! :P

Stefi, ciao!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails