mercoledì 29 aprile 2009

90 email

No, non faccio per esagerare. Ho davvero ricevuto 90 email riguardanti il mio post su Italians.
Ammetto che non mi aspettavo né così tante risposte, né così tanto entusiasmo: soltanto in due mi hanno scritto dicendomi che la convivenza è La Vera Via e che il matrimonio è La Tomba dell'Amore.
In compenso, tra tutte le mail che ho ricevuto, mi ha colpito il fatto che erano per la stragrande maggioranza uomini. Uomini che mi decantavano dal profondo del cuore le gioie dell'essere sposati e dell'avere figli e moglie.
E io mi ci sono commossa, a immaginare questi uomini di 30, 40, 50 e anche 60 anni o più, davanti al loro computer, che scrivono a una perfetta sconosciuta come sono felici e innamorati della propria vita e della propria famiglia.

Ecco un estratto di quello che mi è piaciuto di più:
Mi chiamo G. e letta la tua lettera, vogliamo, io e mia moglie, farti col cuore tantissimi auguri e congratularci con te. Noi siamo sposati dal 1978 e non siamo affatto pentiti. Ma non ti basta convivere, ti chiedono? Non è uguale. La convivenza è una cosa che riguarda due persone e basta, le quali stanno insieme fino a che pare loro ma non riguarda la società. Non è solo un pezzo di carta, il matrimonio. È un impegno per la vita. È la volontà di mettersi in gioco, di aprirsi completamente all'altro e dell'altro di fidarsi.

Io mi sono sposato quattro anni fa, dopo sei anni di fidanzamento e quattro di convivenza. Se potessi farlo, risposerei mia moglie una, dieci, cento volte. L'unica cosa che mi dispiace... è che avrei dovuto farlo prima.

Lasci stare i brontoloni, e dia retta a me, che sono felicemente sposato da dieci anni, ho due splendide bimbe ed un altro in arrivo per giugno... La vita in famiglia può essere davvero bellissima.

Quelli che ti rispondono in maniera strana fanno una sola cosa: I maleducati.
È molto da maleducati esprimere una opinione propria in questo modo. Ci sono tanti forum per esprimere una propria opinione ed esprimerla durante un bell’annuncio non è né il tempo, né il posto adatto.
Secondo me, questi sono altri esempi di cafonate italiane.

Secondo me le persone che non si congratulano lo fanno per seguire una moda: infatti, noto che ultimamente fa molto "fico" darsi un'aria di indipendenza che se ne frega di cose ritenute universalmente importanti come il matrimonio, salvo poi cambiare velocemente partito.

Credo che le persone tendano a valutare le scelte degli altri col proprio metro di giudizio. Il quale, ovviamente, è parziale. Se invece le persone si soffermassero e pensassero come si sente l'altra persona, credo che ci sarebbero meno problemi di questo genere. E ci sarebbe molta più accettazione dell'altro senza voler per forza imporre una visione delle cose.

Cara Alessandra, mi unisco allo sparuto coro delle congratulazioni e degli auguri. Temo però di non essere in grado di spostare le tue statistiche: infatti sono sposato, per giunta in Chiesa, per di più da vent'anni, e oltretutto ho anche quattro figli. Inutile dire che sono felicissimo e se rinasco mille volte, mi risposo mille volte con mia moglie (ammesso che mi voglia ancora :) ).
Ti auguro almeno altrettanta felicità quanta ne abbiamo avuta noi.

Una massima in inglese dice più o meno così: “Anybody can sympathise with the sufferings of a friend, but it requires a very fine nature to sympathise with a friend's success.” La reazione alle nostre decisioni è un’opportunità per verificare il mondo che ci sta attorno e con cui dobbiamo relazionare.

4 commenti:

Piero ha detto...

Si era capito che io non sono più sposato e che del matrimonio ho un'idea diciamo migliorabile? Ognuno ha la sua ricetta e ognuno si cuoce la propria pietanza. A te verrà ben cotta, ne sono certo. Ciao

Aleatorio ha detto...

Mah, internet fa proprio strani scherzi.

S.B. ha detto...

Alla fine bisogna fare quel che ci si sente di fare, fortunatamente in questo campo non ci sono soluzioni valide per tutti :-)

ALittaM ha detto...

Piero, si era capito eccome. Ma solo perché hai trovato un bruco in una mela non vuol dire che non mangerai più mele, giusto? ;)

Aleatorio, internet è gestito da persone, sono le persone che fanno brutti scherzi.

S.B., esatto, ognuno segue il proprio cuore... il mondo è bello perché é vario, altrimenti sai che noia.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails