mercoledì 8 luglio 2009

Acquagym sotto i fulmini

Quest'estate ho deciso di cambiare routine: ho disdetto il vecchio, stantio abbonamento alla palestra e mi sono data all'acquagym all'aperto!
La location è sicuramente spettacolare, ovvero la piscina all'aperto del Lido di Lugano, con il bel giardino da un lato, e il lago dall'altro. L'orario è perfetto, alle 19.45, giusto in tempo per tornare a casa, cambiarmi, apparecchiare e via. Si arriva giusto al momento della chiusura, quando tutti sono andati via, e si gode la luce e la calma della sera, respirando aria fresca.
C'è solo un piccolo problema: è da due settimane che ogni giorno, regolarmente alle 19.30, arrivano le nuvole e inizia a piovere. Anzi, diluviare.
Dopo tre lezioni saltate, ieri sera la pimpante istruttrice di acquagym ha deciso che ne aveva avuto abbastanza del cattivo tempo. Avremmo fatto la lezione in ogni caso!
Potete immaginare, quindi, la scena: un branco di donnine immerse nell'acqua a saltellare, goccioloni di pioggia fredda che piovono allegramente sulle loro teste preoccupate, tuoni e fulmini che impazzano nel cielo, il lago che diventa color piombo, venti sferzanti, e in tutto questo l'insegnante che marcia a bordo vasca con addosso l'impermeabile, urlando frasi di incoraggiamento.
Alle spalle dell'insegnante, il termometro segna 21°, poi 20°, poi 19°, poi non ho più guardato.
E domani, pioggia o vento, neve o grandine, si ripete.
C'è da ammirare la ferrea disciplina svizzera!

2 commenti:

Jane (Pancrazia) Cole ha detto...

Non ti invidio per niente! O_o

ALittaM ha detto...

ehhhh :(

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails