domenica 30 agosto 2009

L'arte del rifilo

La conoscete l'arte del rifilo? È una cosa che prima o poi tutti quanti abbiamo praticato, nella nostra vita.
Prendi ad esempio il matrimonio: che perfetta occasione per molti conoscenti di esercitarsi in questa splendida arte! Quale momento migliore per rifilarci i regali di Natale/compleanno poco apprezzati? Poco importa, poi, se una penna stilografica da parte di un professore, o una bottiglia per distillati da parte di un dottore fanno capire sin da subito l'origine "riciclata" dell'oggetto. L'importante è aver alleggerito i propri armadi di una scatola e averla devoluta a favore di un altro armadio.
Non vi dico poi quando viene a mancare un caro parente o quando c'è un trasloco nell'aria. Mia madre si è messa in testa che ogni oggetto ingombrante a casa sua o della nonna debba per forza finire nella nostra.
Ha iniziato con cose piccole, le foto, le lettere, cose a cui io tenevo.
Poi ha lanciato lì il mega librone di cucina degli anni Cinquanta, anche in quel caso sapendo che avrei abboccato.
Un tomo di libri sul femminismo che teneva lì sullo scaffale da un po' di tempo.
Altro colpo, un servizio di piatti in porcellana degli anni Sessanta, molto carino ed elegante. Io e Ste non vedevamo l'ora. Peccato che si tratti di un servizio da 24 persone! E vabbeh, ce lo facciamo stare.
L'ultima è arrivata oggi pomeriggio, condita anche da una cucchiaiata di sensi di colpa "Potresti prendere un po' delle piante della nonna, stanno soffrendo tanto e a lei avrebbe fatto piacere."
Un po' delle piante? Ma se mia nonna aveva in casa l'equivalente in miniatura dell'orto botanico di Kew. Eh no! Ma la mamma non demorde.
"No. No mamma, davvero. No, grazie. E che ti devo dire, qualche pianta morirà- ma no, ti ho detto che non ci stanno in casa! No, quella è troppo grande. Ma se ti ho det- Ste, dille qualcosa, non vuole sentire ragioni."
Ce la siamo "scampata" con un piccolo albero di limoni che fa molto trendy. Chissà se avessimo ceduto: con tutta probabilità ora saremmo seduti dentro una foresta vergine di selci, tronchetti della fortuna e ficus.
Ma siamo pronti al prossimo attacco: quando sarà ora di svuotare le librerie di casa... c'è un account EBay che si darà tanto, tanto da fare.

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails