venerdì 29 maggio 2009

Si capisce dalla fede, Watson

Il giorno dopo il matrimonio:
"Caspita, come sono belle le nostre fedi. Nuove, brillanti, sono splendide."
"Sìsì."
(...)
"Secondo te si nota che sono nuove di zecca?"
"Ma no, lo notiamo solo noi che lo sappiamo."
Al check-in di Malpensa:
"Siete sposini, vero?"
ALittaM e Ste si guardano, un po' allibiti.
"È per via delle fedi, sono così brillanti."
Al negozio di giornali prima dell'imbarco:
"State partendo per il viaggio di nozze, vero?"
Altro sguardo perplesso.
"Lo si capisce dagli anelli, sono ancora nuovi e splendenti. Oggi siete l'ottava coppia che parte per il viaggio di nozze. Vi siete sposati sabato anche voi?"
Non ce l'avremo scritto in faccia, che siamo sposini, ma a quanto pare ce l'abbiamo chiaramente scritto sul dito.
Ah, e Malpensa è piena di persone che giocano a fare l'investigatore privato.

domenica 10 maggio 2009

Il giorno del matrimonio vedrai che

Sarai così emozionata che ti tremerà la voce: Falso.
Avrai una paura tremenda di cadere dai tacchi durante l'ingresso in chiesa: Vero.
Ti sembrarà tutto un sogno: Vero.
Non riuscirai a mangiare niente del pranzo: Falso, ehehehehe.



Sorriderai come una cretina in tutte le foto: Vero, in alcune si rasenta la paresi facciale.
Vedrai così tante facce che dopo un po' rinuncerai a riconoscerle: Vero.
La notte prima non dormirai per niente: Falso.
Ci metterai mesi prima di vedere le foto: Falso.


Lo sposo sarà più emozionato e commosso di te: Vero.
Il bouquet lo prenderà chi meno te l'aspetti: Vero.
Vorresti avere ancora un pezzetto di quella buonissima torta da mangiarti il giorno dopo: Vero.
Ogni due per tre ti guardi la mano e noti una piccola fascetta d'oro all'anulare che prima non c'era: Vero.


Grazie a tutti quanti!

venerdì 8 maggio 2009

Finalmente me ne rendo conto

Oddiodomanimisposo
oddiodomanimisposo
oddiodomanimisposo
oddiodomanimisposo

(respiro)

Oddiodomanimisposo
oddiodomanimisposo
oddiodomanimisposo
oddiodomanimisposo

venerdì 1 maggio 2009

Un bacio al caffé

Nell'estate del 2001 sono andata in vacanza in Corsica assieme alle mie amiche e ad altri ragazzi.
Tra questi ragazzi ce n'era uno, in particolare, con dei bellissimi occhi castani, che non faceva altro che guardarmi. Era un ragazzo molto simpatico e passavamo tanto tempo a ridere e parlare.
Tornati dalle vacanze, finita l'estate, quel ragazzo mi ha chiamata e mi ha invitato a casa sua.
Mi ha accolto con la maglietta di Superman un po' bruciata (aveva provato a stirarla lui, passando il ferro direttamente sulla decorazione) e mi ha cucinato con le sue mani cotoletta e patate fritte.
Poi siamo andati in macchina a Pavia, abbiamo passeggiato in centro, abbiamo preso un caffé al bar e poi, sopra un ponte che dava sul fiume, ci siamo dati un bacio al sapore di caffé.

Sabato prossimo io e quel ragazzo ci sposiamo.

Nigella appreciation moment

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails