lunedì 25 gennaio 2010

La patente svizzera

E salta fuori un giorno, a pranzo con amici, che se si è residenti in Svizzera è obbligatorio convertire la patente italiana in patente svizzera. Si ha tempo un anno dall'entrata nel paese per farlo.
ALittaM, tra una forchettata di spaghetti alla puttanesca e un sorso di panaché, fa due calcoli.
È in Svizzera da 14 mesi.
Azz.
Il lunedì seguente, rapida rapida, apre il sito della motorizzazione e legge come si fa. È facile, basta stampare e compilare un modulo, fare la visita dall'ottico, due fototessere, e spedire il tutto in busta insieme a... cosa?
Insieme alla patente italiana in originale.
"Per la miseria, questi si fidano davvero del loro sistema postale." mormora ALittaM.
Lunedì sera: visita dall'ottico.
Martedì mattina: prima del lavoro corsa alla stazione per farsi la fototessera. Visto che siamo in Svizzera, per la fototessera ALittaM si è messa al meglio: lenti a contatto, trucco, capelli ben pettinati (i colleghi, vedendola arrivare così in ufficio, stentano a riconoscerla). La macchina delle fototessere svizzera è una specie di robot senziente, che ti dice dove mettere la testa e se hai sorriso troppo o non abbastanza. ALittaM teme di sbagliare ed essere severamente rimproverata dalla macchina, ma invece riesce a fare le foto al primo colpo.
Mercoledì: una ALittaM un po' ansiosa affida alla casella postale la busta affrancata con dentro la sua patente italiana in originale e tutto il resto della documentazione.
Venerdì arriva la patente svizzera.

L'efficienza svizzera, signori e signore, non è un luogo comune.

11 commenti:

Gischio ha detto...

Niente male davvero, del resto se non ricordo male in Svizzera si vota pure via posta.
Tra l'altro, se hai necessità di guidare tra l'invio della patente italiana e l'arrivo di quella nuova, come fai?
In Italia faresti in tempo a vendere l'auto.

Jane (Pancrazia) Cole ha detto...

L'efficienza svizzera fa quasi paura! O_o

ALittaM ha detto...

Gischio, ovviamente guidi lo stesso, perché si tratta di un paio di giorni al massimo... ;)

Jane, infatti da quando sono in Svizzera continuo a sentirmi pigra e inefficiente, mannaggia a loro :(

mariacristina ha detto...

Da non credere, proprio come in Italia. E neanche una piccola coda ... niente perdita di tempo ... che bellezza.

Anonimo ha detto...

Ciao!

Ho fatto esattamente la stessa cosa!
Ero in Svizzera già da 3 anni e mi è stato detto che dovevo convertire la patente entro un anno..

Mi è bastato compilare il modulo, fare una visita ottica (25 franchi) e poi spedito tutto alla motorizzazione più vicina!

La patente mi è arrivata 3 giorni dopo con annessa fattura di 100 franchi per il servizio di conversione.

La mia patente italiana l'anno spedita alla motorizzazione centrale di Roma!! :)

Ci fosse anche in Italia questa efficienza....

Carmine ha detto...

Beh...non esageriamo col "sentirsi pigri ed inefficienti", a Lugano trovare un negozio aperto fuori dagli orari di lavoro è praticamente impossibile..ce ne sono alcuni che hanno orari ridicoli come ad esempio aprire la mattina alle 9,45 e chiudere alle 11,30...dico io "statt'a' cas!" (trad. stai a casa!)
Altri invece non aprono proprio di sabato nonostante abbiano un orario stampato sulla porta dell'attività..

Anonimo ha detto...

io invece ho la situazione contraria, patente svizzera da convertire in quella italiana, peccato però che la motorizzazione è colma di incompetenti che non sanno neppure da che parte iniziare per farlo.
inoltre il costo per la conversione si aggira sulle centinaia di euro, mentre per chi deve convertire una patente europea in quella svizzera il costo è di 25 euro, e poi dicono che siamo un paese troppo caro

Anonimo ha detto...

Carmine, gli orari di apertura dei negozi sono da sempre un problema anche per gli svizzeri, purtroppo però con la scusa dei contratti collettivi, ci sono troppe tutele e quindi meglio tenere chiuso che avere rotture di palle da parte dei sindacati e da parte delle autorità cantonali, ivi compresa la polizia che se sgarri ti mangia vivo

Anonimo ha detto...

non capisco però, con tutte le agevolazioni dovute grazie alla libera circolazione, per quale motivo devono romperci ancora le scatole con un documento tanto semplice come la patente

Anna De Rosa ha detto...

ciao, io sono in svizzera da 14 mesi e fino ad ora mi sono sempre spostata con i mezzi, ma adesso vorrei prendere una macchina quindi devo convertire la mia patente... purtroppo dando un'occhiata in iternet ho appena scoperti che avevo di tempo 12 mesi per convertirla, e che quindi adesso mi toccherà rifare gli esami qua che mi costeranno 3 anni e 3000 franchi. Mi sai dire se c'è ho ancora un margine di qualche mese, perche ho visto che anche tu l'hai fatta dopo 14 mesi, grazie.

ALittaM ha detto...

Ciao Anna, io ti suggerisco di fare subito la pratica di conversione della patente: qualche mese di ritardo viene raramente sanzionato. In ogni caso la pratica viene sbrigata in pochissimi giorni. Se hai problemi manda una mail o un messaggio privato. ciao

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails