martedì 27 aprile 2010

Ita mia!

Sin dalla mia più tenera età c'era una signora che si prendeva cura di me quando mia mamma non c'era.
Si chiamava Rita ed aveva i capelli bianchi, il volto ovale e il rossetto rosso brillante.
Mi portava in giro per il quartiere, ai giardinetti, mi dava la pappa e mi faceva il bagnetto.
Quando se ne andava a casa io la salutavo disperata chiamandola "Ita! Ita miaaa!"
Anche da grande, quando mi incontrava sotto casa, mi riempiva di coccole e affetto e ricordava a tutti che la mia proverbiale lingua lunga era iniziata che ero ancora un nanerottolo con le orecchie a sventola e i riccioli biondi.
Mi è stata accanto ogni giorno della mia vita da quando avevo due mesi a quando avevo tre anni. Era la mia tata.

L'altro giorno è morta; e a me è scesa addosso una malinconia che non provavo da mesi. Mi è tornato in mente il suo sorriso e la sua voce dolce e mi è preso un gran magone.
Sono sicura che adesso starà chiaccherando con la mia nonna, tessendo le mie lodi anche da una nuvoletta su in cielo.
Ciao, Ita mia.

3 commenti:

Selene ha detto...

Oh, mi dispiace tanto, davvero! Capisco benissimo la tua tristezza e nostalgia. L'infanzia, e tutto ciò che comprende, la rimpiangeremo per sempre...

mariacristina ha detto...

Quando si perde una persona cara non ci sono parole per consolare, è un pezzo di vita che se ne va.

ALittaM ha detto...

Grazie ragazze :)

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails