sabato 3 luglio 2010

Macchina del tempo

Partire il venerdì sera stravolti, sudati e con il termometro che balla intorno ai 33°.
Trovare nonostante tutto le strade vuote e viaggiare, viaggiare, mentre l'Ipod macina canzoni.
Ritrovare vecchie strade che non si percorrevano da un po'.
Scendere dalla macchina esattamente tre ore dopo, ed essere di nuovo qui,

The castle at night, 2

di nuovo nel posto che hai chiamato casa per tanto tempo,

Watching the fireworks

avere ancora tredici anni e ritrovare le bancarelle, i fuochi d'artificio, il porto

Street Market

e qui a Rapallo sembra che non si sia fermato niente, che sia tutto com'era quando eravamo piccoli e l'estate erano due mesi interi di vacanza.
Penso che la nonna sarebbe felice di saperci ancora a Rapallo.

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails