sabato 22 gennaio 2011

La vera amicizia

Sabato ore 15.30. Negozio di intimo, saldi.
Cri: Toh Ale, prova questo. E questo. Secondo me ti stanno benissimo.
ALittaM: Mhm. Ma davvero?
C: Sìsì. Vedrai.
(5 minuti dopo)
A: Ma Cri! Questo... questo è un completo di pizzo nero con reggiseno a balconcino, slip e reggicalze!
C: E ti sta proprio bene! Prendilo, devi assolutamente prenderlo! E ora prova l'altra cosa che ti ho preso.
(2 minuti dopo)
A: Ma tu sei fuori! Bustino di satin rosso con stecche e pizzi vari.
C: Spettacolare. Compralo. Stai benissimo. Insisto. Non ti permetto di non prenderlo.
A: Cri, siamo sincere. Agghindata in questo modo sembro pronta per il meretricio.
C: Ale, non voglio infierire, ma sotto molti aspetti tu sei sempre pronta per il meretricio.
A: (...)
C: (...)
A: Stronza.
Mezz'ora dopo, negozio di abbigliamento.
C: Come dici che mi sta questo vestito?
A: Mi sembra bene.
C: Non lo so, non mi convince.
A: Beh dai, questo ti sta bene. Ti accentua i fianchi.
C: E infatti, che è l'ultima cosa di cui ho bisogno! Guarda qui che fianchi e che sedere che ho.
A: In effetti è la prima volta che lo noto, ma ha delle chiappe gigantesche!
C: Ehi!
A: E in compenso sei assolutamente piatta di seno. Non l'avevo mai visto.
C: (...)
A: (...)
C: Stronza.
La vera amicizia è quando ci si da della troia, della cozza e della stronza ed è sintomo del volersi bene.

2 commenti:

LTfgg ha detto...

ahahahah! mitiche!

mely ha detto...

cosa te ne fai dei nemici quando hai degli AMICI?

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails