lunedì 24 gennaio 2011

Sorprese nella casella

Un mese fa, Stefano ha aperto la casella della posta e ha trovato qualcosa di inatteso.
Quattro lattine da mezzo litro di Carlsberg.
Non sapendo cosa fare, nel dubbio le ha portate su a casa. Questa più o meno la scena la mio rientro, quando ho trovato Ste sul divano con il lattinozzo in mano:
"Ale, Ma l'hai comprata tu la birra?"
Io: "Eh?"
"C'erano quattro lattine di birra nella casella della posta. Ho pensato che le avessi prese tu e lasciate lì prima di andare via. Non le hai prese tu?"
"No! Vuoi dire che uno sconosciuto ci ha infilato 4 lattine di birra nella casella della posta? Ma... ma che fai, te la bevi?!"
"Ma sì, è birra gratis, vuoi mettere che soddisfazione?"
Io e Ste ancora ci stiamo chiedendo chi sia il misterioso benefattore che ha sganciato due litri di birra nella nostra casella della posta, e beviamo alla sua salute. 

Stasera invece ancora peggio.
Un pacco dalla Tailandia, perfettamente indirizzato a nome mio.
Mittente sconosciuto.
Dentro ci sono 4 paia di pantaloni alla pescatore in cotone, color beige.
Nessun biglietto, nessun numero di telefono. Solo un indirizzo in Tailandia.
Quattro pantaloni quattro.
Ma come faceva questa persona a sapere il mio indirizzo?

Delle due l'una: o sono una sonnambula, e nel cuore della notte acquisto cose su internet senza saperlo, oppure il folletto della posta ha deciso di scatenare la sua furia sulla sottoscritta.

Una cosa è certa, da domani ogni volta che controllerò la posta proverò un misto di eccitazione e angoscia. Fatemi gli auguri.

2 commenti:

Gischio ha detto...

Ma perché non capitano mai a me, queste cose? Nella cassetta della posta, solo pubblicità o bollette da pagare...
P.S.: casomai scoprissi il benefattore, potresti girargli anche il mio indirizzo? :))

Anonimo ha detto...

Nella mia buca delle lettere non ci stanno due lattine di birra! :-(

Carlo

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails