martedì 25 gennaio 2011

Tesa

Essere usata come arma da una parte per ferire l'altra.
Essere parte di un ricatto.
Sentirsi tirata da due parti quasi fino a strapparsi, e allo stesso tempo sentirsi stretta da più lati fino a soffocare.
Un breve momento in cui le cose si rivelano per come sono davvero, e persone che fino ad ora avevi visto come forti diventano in un lampo fragili, mentre altre rivelano nello stesso momento tutta la loro tremenda cattiveria. E tu vorresti abbracciare forte i primi e piantare un cacciavite nell'occhio degli altri.
Pensare che nessuno in fondo ti merita.
Pensare a tutte le energie che stai sprecando dietro cause perse.
Una lunga ora passata a lottare contro le lacrime e ad affogare nei pensieri.

E io mi chiedo, in questo periodo in cui le stesse cose accadono sul lavoro e nella mia vita personale, quanto si può tendere questa corda prima di spezzarsi.

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails