mercoledì 19 ottobre 2011

Chimica del latte materno

Latte.
Il mio corpo produce latte.
No aspetta, partiamo dal principio.
Il mio corpo ha prodotto prima un essere umano. E poi si è messo a produrre latte.
Sono cose che se ti fermi a pensarci ti fanno girare la testa. Ti fanno credere alla storia della cicogna. Fa molta meno impressione il pensiero di un bambino consegnato a casa da un grosso uccello piuttosto che un bambino generato dai tuoi stessi visceri.
E il latte. Vogliamo parlare del latte?
Soprattutto quando te lo estrai quotidianamente e ne conservi una scorta in frigo. E quando apri il frigo per prendere il parmigiano te lo trovi davanti. Il tuo latte. Oddio.
E questa ve la devo dire: lo sapete che il latte materno, se lo lasciate in frigo, si separa? All'inizio è compatto. Poi dopo un paio di giorni si separa in più strati: quello liquido sul fondo e, in alto, quello grasso e denso.
E la parte grassa e densa, ve lo devo confessare, ha il colore e la consistenza della panna montata.
Ed è roba uscita dal mio corpo.
Non so se la cosa mi esalti o mi disgusti. Forse un misto di entrambe le cose.

PS: 3 kg di pupa. Questa mi è cresciuta di 700 grammi in tre settimane. Evidentemente la parte grassa del mio latte è grassa, ma grassa tanto.

1 commento:

Selene ha detto...

sei sempre simpaticissima! :D :D

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails