lunedì 17 ottobre 2011

Marketing emozionale del pannolino

Sui pannolini di marca X ci sono stampati tre pulcini che fanno la nanna e dicono le filastrocche.

Sui pannolini di marca Y c'è addirittura Winnie Pooh.

Ma lo sanno i produttori di pannolini che un bambino di un mese non solo non ha la cognizione per capire quello che è stampato sul pannolino, ma soprattutto non arriva a vederlo? Come fa un fagottino di pochi centimetri a chinarsi, aprire la tutina, spostare il body ed ammirare le stampe artistiche sui propri pannolini?

E quindi diciamolo, perché li fanno stampati con delle insulse immagini infantili? Questo è il pensiero che mi coglie sempre a notte fonda, quando mi accingo ad aprire il pacco sorpresa che Lucia mi ha riservato e mi trovo davanti questi allegri disegnini.

Le madri sono le uniche* a vedere quello che è stampato sul pannolino. E quindi, produttori di pannolini, per favore, stampateci sopra le foto di Jude Law e George Clooney ignudi che sono molto più apprezzate.

*(correzione. è vero, spesso anche i padri. e allora fate anche la versione for men con le fotomodelle)

1 commento:

Rabb-it ha detto...

Quando mi riprendo questo lo linko.
Congratulazioni e mille auguri per la nuova nata, ed anche a te e a Stefano.

Scusa se non lascio le congratulazioni nel post di presentazione, ma... questo era troppo divertente.

Questo blog non potrà mai diventare un mommyblog... non fino a che riescono a venirti in mente certi post in tema!

^_^

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails