martedì 20 dicembre 2011

Lugano a Natale

Afferrare carrozzina, borsa e Ipod e uscire alle 3 di pomeriggio per andare a fare un giro in centro a Lugano. In giro c'è gente, ma non tantissima. Il sole tramonta sul cielo azzurro e l'aria si profuma di camini accesi.
Le luci dei negozi, le bancarelle di prodotti artigianali, l'odore pungente dei profumi al piano terra della Manor, che è una Rinascente in miniatura.
Lucia che apre e chiude un occhio ogni tanto, succhia il ciuccio, si gode l'aria frizzante e il dondolio della carrozzina.
Un regalo qui, un regalino là, una pausa alla Migros per un macchiato caldo.
Ritorno a casa e mi si affaccia in testa il pensiero che questo bel pomeriggio me lo sono potuto godere soltanto perché sono in maternità. E probabilmente, se potessi godermelo ogni santo giorno, non sarebbe altrettanto prezioso e speciale.
Brava Lucia, che hai deciso di arrivare nel periodo migliore dell'anno e hai permesso alla mamma di godersi l'ultimo pezzetto d'estate, l'arrivo dell'autunno, e uno scintillante Natale. Si vede che sei mia figlia: sei arrivata giusto in tempo per goderti i miei mesi preferiti.

1 commento:

alice ha detto...

A-D-O-R-O. Evviva lucia. lei si che la sa già lunga.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails