lunedì 18 giugno 2012

Nove mesi (e passa) di pupa

Mia piccola pupa,

hai già nove mesi! Ormai il tempo che hai passato fuori dalla panza è maggiore di quello passato dentro la panza.

Sei un gioiellino. Fai delle lunghe chiaccherate a suon di "babababbà!", "ghii, ghiii", "papapppah!", guardandoci negli occhi come se fosse chiaro il significato di quello che ci stai dicendo.

Mangi tutto senza farti problemi. Carne, pesce, formaggio, yogurt, frutta, lenticchie... tu apri la bocca verso il cucchiaino, fiduciosa che ci sarà una delizia ad aspettarti. E continui a tenera la boccuccia spalancata fino a che il piatto non é stato svuotato. La mattina ti attacchi al biberon con aria da consumata professionista, e te lo scoli a grandi sorsate lanciandoci occhiate di soddisfazione. 

Adori tutti quanti, la nonna, il papà, la signora che viene a pulirci la casa, ma anche dei perfetti sconosciuti al semaforo diventano degni del tuo più profondo amore, e di grandi sorrisi gengivosi.

I sorrisi gengivosi hanno i giorni contati! Proprio l'altra sera mentre ti davamo da mangiare abbiamo sentito un tic! del cucchiaino contro qualcosa e... sorpresa, ecco un dentino che sta iniziando a spuntare! Ma come, non dovevi essere irritabile, fastidiosa, piagnucolante durante la dentizione? Tu sei l'angioletto di sempre. Non piangi mai se non per un motivo, e la maggior parte delle volte il motivo è che sei stanca e vorresti essere lasciata in pace e messa a letto per dormire un po'.

È inutile cercare altre prove, l'abbiamo capito che sei una santa proprio come il tuo papà. E come il tuo papà, per le cose a cui tieni sfoderi il tuo lato testardo. Ed è così che ti vogliamo, tenera e buona ma, quando serve, con un bel caratterino.

Uno sbaciucchio sulle guance morbide,
la mamma

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails