lunedì 30 luglio 2012

Di cacche, pipì, pappe e altre inondazioni

E sì, alla fine doveva capitare che questo blog dedicasse un intero post alla cacca e alla pipì. D'altra parte, sono diventata madre, vorrà dire qualcosa no?

Ultimamente Lucia funziona così: è impossibile che resista indenne a un ciclo medio di 8 ore. Ogni otto ore finiamo per cambiare un body, o una maglietta, o un paio di pantaloni, o il telo del fasciatoio, o il vestiario di mamma, papà o nonna.

L'altra volta siamo andati al ristorante, e lei ha fatto una cacca che le usciva dalla nuca.
Sabato sera eravamo a casa di Paolo, e lei ha ben pensato di bersi prima un intero biberon di acqua fresca e poi, mezz'oretta dopo, di riversarlo tutto sul pannolino a mo' di cascate del Niagara, inondando di pipì il pannolino, i suoi pantaloni, ma anche i miei pantaloni su cui era seduta e, se non mi fossi alzata in tempo, avrebbe finito per diventare una cascatella dorata sul pregiato parquet del nostro amico.
Oggi siamo arrivati a Rapallo dopo tre ore di macchina e lei ha ben pensato di accogliere l'arrivo in casa con una cacca mostruosa, che ha inzuppato tutti gli abiti. E, chiaramente, ha inondato anche la maglietta della malcapitata madre che la teneva in braccio.
Il tizio dell'agenzia ci mostrava le stanze e io dicevo "Che belle, che belle." E intanto pensato Ammazza però quanto sono sudate le gambe di mia figlia, sarà il caldo dell'auto. Ma cos'è questa puzza? Oddio. Non è sudore. Io e Lucia siamo unite da una parete di cacca. Fai finta di niente. Sorridi al tizio dell'agenzia. Fai finta che vada tutto bene. Non muoverti di un centimetro.
E dopo averla cambiata (dalla testa ai piedi) e constatato che tanto valeva tenersi la maglietta sporca ancora un paio di ore, ho proceduto a darle la pappa. E lei mi ha allegramente riversato cucchiaiate di crema di verdure e pesce sui jeans, che inutile a dirsi erano freschi di lavatrice.

Poi uno si stupisce che per due settimane di vacanza ce ne siamo venuti con un armamentario che sembra un trasloco. Siamo qui da un'ora e ho già inaugurato il detersivo e lo stenditoio. E ve lo dico mentre ho la maglietta macchiata di cacca e i pantaloni sporchi di pappa.

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails