mercoledì 5 dicembre 2012

Il mio condomino preferito

Ieri sera sono stata alla mia prima riunione di condominio.
Innanzitutto wow, ma sono tutte così? Qua eravamo in una sala da conferenza, con i tavoli disposti a cerchio e uno schermo su cui venivano proiettate le slide dell'ordine del giorno. Mi sembrava di essere tornata ai tempi dell'università. Io credevo che sarebbe stata una cosa più informale...
Tralascio i dettagli della discussione. Una follia. Ma la gente si arrabbia per delle stupidaggini! C'è la pazza che vuole cambiare impresa di pulizia. Il vecchietto che si lamenta perché la canalina del garage si ottura troppo spesso. La coppia che ficca il naso in tutto.
Però in tutto questo c'è una persona che mi è rimasta in mente.
Un signore sui quarant'anni dall'aria tranquilla, che ha preso la parola per dire due cose:

1) Che lui è italiano e quindi è impensabile che possa fare a meno di Sky. E per questo motivo sta facendo installare a sua spese una parabolica condominiale, così tutti possono vedersi le partite della propria squadra del cuore. Perché lui in Svizzera ci deve restare almeno dieci anni, e dieci anni senza vedere il calcio su Sky non riesce a concepirli.

2) Che è assolutamente necessario mettere un numero civico sul palazzo e segnalare meglio la nostra via, perché é già la terza volta che il ragazzo che consegna le pizze non è riuscito a trovarlo e lui è dovuto scendere in strada a dargli indicazioni.

Ecco, voi non potete capire la stima che io ho per quest'uomo. Lui si che ha capito quali sono le vere priorità della vita! Non ho ancora capito dove abita, appena lo scopro vado di persona a stringergli la mano (e rubargli una fetta di pizza).

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails