giovedì 2 maggio 2013

Un giorno di pioggia al Lido

Lido LocarnoPrima i giorni di festa grigi e piovosi li adoravo. Me ne stavo sul divano dalla mattina alla sera, bevendo the caldo, guardando vecchi film e ritoccando le mie foto dal portatile.
Poi è arrivata la pupa, e queste cose me le sono dovuta dimenticare.
Sì, perché fino a che sono bambini piccoli, che camminano a malapena, riesci ancora a stare nel tuo caldo bozzolo casalingo e godertela. Non appena i bimbi iniziano a camminare, correre, muoversi (il termine inglese per questa età è toddler), la vita diventa un'avventura. Un'avventura per te e per loro, che vorrebbero camminare, correre, toccare, lanciare, urlare, cantare, ballare.
E fuori, intanto, fanno 14° e piove a catinelle.
La soluzione è semplice e geniale: piscina!

Ci armiamo di borse, teli, pannolini da piscina, un po' di snack, e via in macchina. Mezzora dopo siamo al Lido di Locarno.
Entriamo un po' intimoriti dalle grandi vetrate di vetro. Restiamo spiazzati dal fatto che ti invitino a lasciare le scarpe e le giacche in un enorme spogliatoio all'ingresso (da bravi italiani che siamo ci poniamo il dubbio, ma non le rubano? la risposta è ovvia, no, non le rubano, le vostre scarpe puzzone non interessano a nessuno). Restiamo ancora più spiazzati dal fatto che gli spogliatoi siano unici per maschi e femmine, con delle cabine in cui chiudersi per evitare di esporre la propria nudità a mezzo Ticino. Poi ci rendiamo conto che, vista la quantità di bambini che c'è in giro, è solamente una grande comodità per tutti non avere la separazione maschi-femmine, soprattutto in un posto nel quale si circola comunque tutti quanti scalzi e in costume da bagno.
Entriamo. La parte coperta del Lido è gigantesca. Fuori dalle vetrate è grigio e freddo. Dentro fa un caldo umido meraviglioso che ti avvolge i sensi. C'è tanta gente ma lo spazio è sufficiente per tutti.
Entriamo con Lucia nella prima vasca e vediamo che i suoi occhi si illuminano. Starà ripensando all'estate scorsa, quando facevamo il bagno in mare? Avrà capito il divertimento che la attende?
Dopo qualche minuto adocchiamo la vasca per i bambini e ci andiamo di corsa. È una piccola vasca con l'acqua bassissima, piena di fontanelle e spruzzi d'acqua. Ci sono tanti bambini che vanno e vengono, ognuno ha portato qualche gioco da casa e la condivisione fa sì che ci sia una marea di giochi acquatici uno più bello dell'altro. Lucia sguazza, gioca, schizza dappertutto, esplora. È contentissima, si rende conto che è come il bagnetto ma senza il fastidio dello shampo negli occhi.
Ma il bello arriva con la vasca di acqua termale. 34° con accesso all'esterno. Vapori che si sollevano dalla vasca e un'aria di relax che ricorda gli onsen giapponesi. Panorama mozzafiato del lago e le montagne circondate da nubi grige.
Quando entra in questa vasca Lucia va in visibilio. L'acqua è calda e l'aria fuori è fresca, con qualche goccia di pioggia che ci cade in testa. Ci sono i bocchettoni di idromassaggio, le cascate di acqua calda. La lanciamo in aria e tra gli spruzzi. Lucia ride come una matta.
Dopo un'ora e mezzo di bagni e divertimento ci arrendiamo alla stanchezza e ai morsi della fame. Lucia protesta perché vorrebbe stare più a lungo, ma si consola in fretta con un piatto di ravioli al pesto.

Lido Locarno  Lido Locarno

Torniamo a casa e siamo tutti quanti stanchi e stracotti. Lucia è felicissima e sorridente e crolla addormentata alle 20.30.
Caro Lido di Locarno, quanto ci sei piaciuto.

3 commenti:

Eli ha detto...

da provare!!
è che Locarno sembra così lontano (per noi sottocenerini andare nel sopraceneri è una tortura psicologica, ah ah!!!)..e poi quel loro accento strano, sto scherzando eh???
il prezzo è accessibile?

ALittaM ha detto...

In effetti sembra un viaggio, ma in una mezzora (traffico in zona Magadino permettendo) si arriva!
Il prezzo è buono, 12 chf gli adulti e i pupi gratis :)

Musidora ha detto...

Il Lido di Locarno non è niente male, ma lo preferisco d'estate! ;)

Cara ALittaM, mi sono spaccata nel leggere i tuoi post sulla Svizzera: io sono qui a Lugano dal 2005 e mi è sembrato di leggere i miei post dell'epoca sul mio vecchissimo blog splinderiano. :D

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails