lunedì 7 ottobre 2013

Meal Planning, ovvero come ti pianifico la pappa

Questa è la missione nel cuore di ogni casalinga disperata, ma anche e soprattutto delle donne che lavorano: fare la spesa e buttare il meno possibile, e non ridursi alle 19 a guardare il frigo con aria disperata e nessuna idea di cosa cucinare.

Insomma, pianificare i pasti di tutta la settimana.



Non so voi, ma io faccio la spesa una volta alla settimana, il sabato, e vengo subito colta da euforia da carrello pieno. Cucino un sacco nel weekend, poi arriva la settimana e intorno al martedì/mercoledì le risorse e le idee iniziano a scarseggiare. O meglio, in realtà il frigo è pieno ma io non mi so organizzare. Arrivo a casa la sera tardi e non c'è più tempo per cucinare, e quindi finiamo per fare una pasta o un riso con quello che c'è, roba cucinate in fretta o, spesso, un sugo pronto. Spesso molte verdure e altre cose fresche finiscono per essere buttate perché non le abbiamo mangiate in tempo.

Invece uno dovrebbe mettersi, sedersi al tavolo una sera, e segnare le cene e i pranzi di tutta la settimana, e provare (dico provare perché non siamo perfetti!) a cucinare per tempo, congelare, conservare. Alcune idee semplici da tenere a mente:
  • fare sempre una o due porzioni in più, e mettere gli avanzi in freezer
  • cucinare uno stufato o una torta salata dopo cena, da mangiare la sera dopo
  • lessare le verdure e tenerle in frigo per il giorno dopo
  • fare una torta con la frutta un po' troppo matura, per la colazione
  • mettere in ammollo i legumi la mattina, lessarli la sera, mangiarli il giorno dopo
  • il risotto al salto con gli avanzi del giorno prima è spettacolare
  • controllare spesso quello che c'è in freezer, e consumare la carne congelata prima di comparne altra
 Idee semplici, quasi banali, ma voi ci pensate? Lo fate spesso?

Questo è un Meal Plan interessante che ho trovato online, da stampare ogni settimana per provare a pianificare i pasti. Voglio seriamente provarci e vedere se riesco a semplificarmi la vita.

Dai donne e uomini, voglio sentire la vostra su come pianificare meglio e sprecare meno.

(questo post è vagamente ispirato a questa mostra contro lo spreco di cibo, che è passata anche da Lugano qualche settimana fa)
(questo post è anche ispirato dal bellissimo progetto What's For Dinner di Astrid. indivia)

2 commenti:

Cristina ha detto...

splendida idea!!

Pellegrina ha detto...

Avere un sacco di ricette ragionevolmente semplici accuratamente scelte da realizzare settimana dopo settimana e comprare quasi solo quello che occorre per farle. Allo stesso tempo acquistare al mercato dei piccoli produttori restando fermi il più possibile a quel che c'è di fresco e stagionale, adattando i pasti a quello ed escludendo tutto il resto (prodotti pronti compresi).

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails