martedì 24 dicembre 2013

La Vigilia

Borse preparate.
Regali incartati e caricati in macchina di nascosto, perché da quest'anno nella nostra famiglia è Babbo Natale a portarli.
La lista dei regali di Lucia comprende tre cose:


1) Orso di pezza
2) Colori
3) Giostra

Sui primi due ce la siamo cavata bene, sulla giostra a grandezza naturale come quella di Mary Poppins temo che la deluderemo


Abbiamo parlato con i nostri amici lo scorso weekend e tutti vanno da qualche parte, chi in Giappone, chi ai Caraibi, chi in Giordania, chi in montagna. Noi pensavamo di avere la notiziona dell'anno annunciando che torniamo per l'ennesima volta a Rapallo, ma a quanto pare ci siamo dimenticati come è diversa la vita quando non si hanno bimbi piccoli.
Non che la cosa ci rattristi, sia ben chiaro, siamo felici che tutti in nostri amici abbiano tempo e modo di viaggiare e girare il mondo. Per noi, tra lavoro e altre paturnie, è già un ottimo risultato respirare aria di mare e mangiare focaccia per una settimana. E, sinceramente, l'idea di un volo in aereo di 12 ore con una duenne da gestire... è troppo. Al momento il nostro massimo ideale è il sole della Liguria e Lucia contentissima che gioca in spiaggia con altri bambini.
Ma ora è la Vigilia, chiudiamo le borse e partiamo verso Milano.
Torneremo, se tutto va bene, tra circa 48 ore, ri-carichi di altri regali, sazi e con una scorta di avanzi da bastare fino all'anno nuovo.

Buone Feste a tutti!

1 commento:

Pellegrina ha detto...

Prosaicamente gli avanzi che bastano fino all'anno nuvo sono una cosa bellissima del Natale. Una tra le tante (nel mio Natale però il babbo non c'è).

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails