venerdì 31 maggio 2013

Una stella alpina sulla mutanda

Niente di più sexy e patriottico allo stesso tempo. Chiaramente hanno pensato questo al reparto creatività di una importante marca di intimi svizzera, quando hanno deciso di lanciare un'intera linea chiamata Alpenschick.

martedì 28 maggio 2013

Il mio portfolio

Una di quelle cose che hai sempre in mente di fare, e lasci sempre da parte fino a che una serie di eventi non ti obbligano a farlo, e anche in fretta.

lunedì 27 maggio 2013

Antica Focacceria San Francesco

Antica Focacceria San Francesco

Ci eravamo stati un paio di mesi fa, al seguito di recensioni entusiaste da parte di mia madre. Essendo la mia una famiglia di origini siciliane, un posto come l'Antica Focacceria San Francesco non poteva che destare il nostro interesse. Madre, zii, cugini, tutto il mio parentado che discende dalla mia mitica nonna siciliana si è subito innamorato di questi ristoranti/rosticcerie dove si serve della buonissima cucina siciliana.

venerdì 24 maggio 2013

Io questo malditesta proprio non lo capisco

Eh sì, io proprio non capisco come mai ho questo malditesta mostruoso stamattina.

D'altra parte non è che ieri abbia fatto un granché, ho solo passato l'intera giornata davanti a un computer a smanettare con codici e foto varie, intramezzando una sessione fotografica last-minute sul tavolo del salotto.

giovedì 23 maggio 2013

Cartoline da Lugano

Foto fatte qualche settimana fa, quando il sole è finalmente spuntato dalle nuvole e l'aria si è riscaldata. C'era una luce meravigliosa e un vento che portava in giro le foglie. Il lago di un blu intenso, le montagne verdi brillanti.

Parco Ciani, 11.05.13
I fiori nelle aiuole, colorati e ordinati come solo in Svizzera sanno fare

Parco Ciani, 11.05.13
Lucia in spalla al papà

Parco Ciani, 11.05.13
La luce dorata della sera

Parco Ciani, 11.05.13
Il parco

Parco Ciani, 11.05.13
E il lago

Parco Ciani, 11.05.13
I ragazzi che tengono le birre in fresco

Parco Ciani, 11.05.13
E Lucia bellissima con le ciglia lunghe e folte

Parco Ciani, 11.05.13
Una cartolina da Lugano 


sabato 18 maggio 2013

Frittata di pasta

La ricetta goduriosa per definizione, fatta con la pasta avanzata. Questa è la versione base con prosciutto, ma le possibilità sono infinite. Tradizionalmente in casa mia si fa con gli spaghetti (strepitosa), ma a volte la faccio anche con la pasta corta e il risultato è ottimo.

Se non l'avete mai provata, vi perdete il meglio della vita.

Ingredienti per due persone

Una porzione abbondante di pasta al pomodoro avanzata dal giorno prima
2 uova
2 fette di prosciutto cotto
2 cucchiai di parmigiano
2 cucchiai di latte
olio
sale
pepe

Preparazione

In una ciotola sbattete le uova con il parmigiano e il latte, aggiustate di sale e pepe. Aggiungete la pasta ancora fredda di frigo e la fetta di prosciutto cotto tagliata a striscioline. Mescolate in modo da distribuire l'impasto uniformemente
Riscaldate un paio di cucchiai di olio in una padella antiaderente. Versate il composto e fate dorare bene da un lato prima di girarlo dall'altro con l'aiuto di un piatto.
Asciugare la frittata su dei fogli di carta assorbente e servire ancora calda, spolverata con altro formaggio e del pepe.

Frittata di pasta Frittata di pasta

venerdì 17 maggio 2013

Food revolution! - il giveaway

Spaghetti al pomodoro

Viva Jamie Oliver.
Certo, con tutti i suoi distinguo: faccia da schiaffi, entusiasmo un po' eccessivo, sicuramente un genio del marketing di se stesso, ricette discutibili (Dissapore docet), la massificazione della cucina in tv è iniziata da lui, ce lo ritroviamo in tutte le salse, ormai è una multinazionale eccetera eccetera.
Ma.

domenica 12 maggio 2013

Oggi tutti gratis

12 Maggio 2013


Swiss Miniatur, Melide, ore 15.30
Quattro figure compaiono alla cassa. Tre sorridono, anzi sogghignano. Una ha in bocca un ciuccio e sembra non curarsi di nient'altro.

venerdì 10 maggio 2013

Su NewlySwissed

Newly Swissed è un sito che parla della vita in Svizzera per chi viene dall'estero.
L'ho sempre adorato sin dal giorno in cui l'ho scoperto: finalmente un portale sulla Svizzera che non si prende troppo sul serio!

Da oggi sono lieta di far parte dei collaboratori di questo blog.

Ecco il mio primo "articolo". E di cosa parla ovviamente? Della mia prima surreale esperienza nel solarium self service... ve la ricordate?

Buona lettura!

giovedì 9 maggio 2013

09 Maggio 2009

Buon anniversario Ste!


Quattro anni fa eravamo due innamorati che finalmente iniziavano la loro vita insieme.

Oggi abbiamo quattro anni alle spalle, momenti bellissimi e momenti bui, un baule di fotografie e di ricordi. Ma soprattutto abbiamo una piccola pupa meravigliosa che amiamo alla follia e ci ama come non mai.

Grazie per essere il mio compagno di avventura per la vita.
Ti amo sai?
Ale

mercoledì 8 maggio 2013

Asparagi alla parmigiana

Adoro la primavera e l'estate perché ogni mese è il momento di qualche verdura nuova, di quelle che sono buone solo per un brevissimo periodo di tempo e ti fanno venire l'ansia di mangiarne il più possibile prima che sia troppo tardi.
Ad esempio ora è il momento degli asparagi. Troneggiano in orgogliosi mazzetti all'ingresso del supermercato. Tu ripensi a tutti i mesi in cui hai desiderato un bel risotto agli asparagi e finalmente puoi dare sfogo alle tue voglie nascoste, al tuo amore per questa verdura vagamente fallica, pestilenziale nelle sue conseguenze ma molto molto buona.
Questo è il metodo che uso io per cucinarli, e in poco tempo permette di avere un piatto di verdure saporite senza neanche troppo condimento.

Asparagi alla parmigiana

Ingredienti (per 2 persone).

500 g asparagi
1 cucchiaio di burro
2 cucchiai di Parmigiano Reggiano


Preparazione.

Lavare e pulire gli asparagi. Tagliare il fondo legnoso e legarli a mazzo. (Se siete come me, che non avete spago da cucina a portata di mano, siate avventurosi e lasciateli sciolti. Le punte patiranno un po', ma non sarà una tragedia)
Scaldare il forno a 180°.
Lessare gli asparagi in acqua salata per 10 minuti, cercando di mettere il mazzetto di asparagi in modo che le punte escano dall'acqua. Toglieteli dall'acqua con una pinza e adagiateli, ben asciutti, su una pirofila.
Spalmarci sopra un cucchiaio di burro precedentemente ammorbidito. Spolverizzare il tutto con il Parmigiano.
Infornare per 10' e servire belli caldi.

La ricetta in foto.

Asparagi alla parmigiana  Asparagi alla parmigiana
Lessati gli asparagi, sfoderiamo il formaggio


Asparagi alla parmigiana Asparagi alla parmigiana
Tripudio di burro e Parmigiano!

Asparagi alla parmigiana  Asparagi alla parmigiana
Un attimino nel forno e... pronti da mangiare!

martedì 7 maggio 2013

Urban soul - un pranzo a Milano

Urban soul

Cose che mi piacciono in questo periodo nel quale ho più tempo: prendere l'auto e sfrecciare verso Milano per una pausa pranzo con un'amica.
Zona Tortona, la Milano più bella. Anima vecchia, aria nuova. Gente alla moda, studenti, modelli.
Il ponte di porta Genova coi gradini di metallo su cui risuonano i tacchi delle donne.

venerdì 3 maggio 2013

Duetti

ALittaM: Nellavecchiafattoria ia-ia-
Lucia: Oooohhh!
A: QuantebestiehazioTobia ia-ia-
L: Ooooohh!
A: C'è il cane-
L: Buhbuhbuh!
A: Cane! Ca-ca-cane! C'è la mucca-
L: Muuuuh!
A: Mucca! Mu-mu-mucca! C'è il gatto-
L: Maaao!
A: Gatto! Ga-ga-gatto! L'asinello-
L: Ih-hoooo!
A: Ello! L'a-si-nello! Nellavecchiafattoria-
L: Iah-iah-oooooohhh! (risata)

Ripetere ad libitum con aggiunte e sostituzioni di animali. Finire ogni giro con un applauso e Lucia che grida "Bahi!" (bravi).

giovedì 2 maggio 2013

Un giorno di pioggia al Lido

Lido LocarnoPrima i giorni di festa grigi e piovosi li adoravo. Me ne stavo sul divano dalla mattina alla sera, bevendo the caldo, guardando vecchi film e ritoccando le mie foto dal portatile.
Poi è arrivata la pupa, e queste cose me le sono dovuta dimenticare.
Sì, perché fino a che sono bambini piccoli, che camminano a malapena, riesci ancora a stare nel tuo caldo bozzolo casalingo e godertela. Non appena i bimbi iniziano a camminare, correre, muoversi (il termine inglese per questa età è toddler), la vita diventa un'avventura. Un'avventura per te e per loro, che vorrebbero camminare, correre, toccare, lanciare, urlare, cantare, ballare.
E fuori, intanto, fanno 14° e piove a catinelle.
La soluzione è semplice e geniale: piscina!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails