domenica 23 febbraio 2014

Una foto all'ora | A photo an hour

Una bellissima idea di Astrid che ho deciso di fare anche io. Mi piace vedere le foto quotidiane della gente. Questo è stato il mio sabato, e come potete vedere l'ho passato a Milano, girando la zona dei navigli come una turista, innamorandomi nuovamente degli angoli della mia città.

9.18 - Feb 22, 2014

9 am - Winnie Pooh sul lettone, appena svegli | Winnie Pooh on the big bed, we just woke up
 
10.19 - Feb 22, 2014
10 am - Lucia gioca col vasino | Playing with the potty

11.17 - Feb 22, 2014
11 am - Fermata all'Autogrill e gioia davanti ai dolcetti | Rest stop with a moment to appreciate the cookie aisle

12.04 - Feb 22, 2014
12 pm - Bellissimo lettering nell'insegna | Great typography on a shop sign

13.01- Feb 22, 2014
1 pm - Vicolo Lavandai, angolo vecchia Milano | Vicolo Lavandai, a corner from old Milano

14.20 - Feb 22, 2014
2 pm - Piccola tostatrice da Taglio | Small coffee roaster at Taglio restaurant

15.19 - Feb 22. 2014
3 pm - Smile!

16.07 - Feb 22, 2014
4 pm - Milano l'è bela | Milano is nice

17.05 - Feb 22, 2014
5 pm - San Lorenzo

18.15 - Feb 22, 2014
6 pm - Bike Mi, biciclette urbane | Bike Mi, urban bikes

19.08 - Feb 22, 2014
7 pm - Finestre serali e tram | Evening lights and tram
 
20.10 - Feb 22, 2014
8 pm - Ristorante giapponese | Japanese restaurant

21.00 - Feb 22, 2014
9 pm - Sushi!

22.19 - Feb 22, 2014
10 pm - In viaggio verso casa | Driving home

23.20 - Feb 22, 2014
11 pm - Telecomando e coperta | Remote and blanket
 
 
 

mercoledì 12 febbraio 2014

venerdì 7 febbraio 2014

Cose belle degli ultimi giorni

  • The Strypes - come avete visto qualche giorno fa, il loro video di Blue Collar Jane è fenomenale
  • Imparare i rudimenti del Project Management
  • Questo video di Harry Belafonte e i muppet
  • Crumble di mele e cannella - il dolce a sbattimento zero
  • Hunger Games, i film e i libri - non avrei dato loro un soldo, eppure mi stanno piacendo molto
  • Il mini set da picnic regalatoci da zia Maria
  • Riguardare le foto di famiglia in cui mio marito era un bimbo tenero e bellissimo
  • Lucia che mi dice "mamma, sei bella!"
  • Nuovi spazi, nuovi uffici, nuovi progetti
  • Sherlock
  • Riprendere a indossare collane e anelli che avevo dimenticato da tempo
  • Venerdì sera, divano, coperta, Stefano che russa

giovedì 6 febbraio 2014

Il test delle sirene

Primo mercoledì di Febbraio... in Svizzera è il giorno del test delle sirene!
Perché le testano? Nel caso debbano essere usate, chiaro. In caso di guerra, calamità, cose di questo tipo. Fa molto Guerra Fredda, ma vuoi mettere come ti fa sentire protetto e al sicuro, l'idea di una rete nazionale di sirene che è pronta ad avvisarti in ogni momento dell'arrivo del nemico?
Mi coglie sempre di sorpresa, questo giorno, perché non importa quante volte ho letto il cartellone o sentito l'annuncio alla radio, nel momento in cui le sirene iniziano ad ululare mi scatta sempre il panico.
Quest'anno, tra l'altro, hanno preparato uno spot TV sul giorno di test delle sirene che è spettacolare. C'è tutto... formaggio, coltellini svizzeri, campanacci, e ovviamente l'amichetto soldino, a simboleggiare la Svizzera come una macchina infallibile.
Date un'occhiata al mio post di oggi su Newlyswissed per vedere il video e un altro paio di informazioni interessanti.

lunedì 3 febbraio 2014

Back to school (più o meno)

In questo periodo di crescita e ri-crescita sto seguendo molti corsi.
Alcuni per scelta, altri per obbligo. Diciamo che li ho dovuti prendere tutti a pacchetto, e ora mi devo ciucciare qualcosa come 25 giornate di formazione continua full-time e una manciata di coaching personali di un'ora ciascuno.
Se poi voglio buttarci dentro qualche centinaio di franchi, mi potrei anche trovare con un certificato di qualche tipo, anche se non ho ben capito a cosa mi possano servire.
Il luogo di questi corsi, pur essendo tremendamente vicino a casa mia, è in una zona del Luganese odiata più o meno da tutti quelli che ci hanno avuto a che fare: Manno.
Manno è una lunga via cantonale sulla quale sorgono, e continuano a sorgere, centri di servizi, uffici, capannoni, palazzi, e chi più ne ha più ne metta. Un lungo rettilineo che finisce a Cadempino da una parte, Bioggio dall'altra, ha in mezzo uno svincolo autostradale perennemente ingorgato, ed è costellato di aziende, più o meno grandi e importanti, ma tutte accomunate da una cosa: l'impossibilità di trovare parcheggio.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails